Metal Detector EFX Ground

Metal Detector EFX Ground

EFX Ground è un’azienda che produce metal detector diversi dal solito. Alcuni dei loro modelli infatti, sono dotati di un monitor touch screen e funzionano come se avessimo montato un tablet sul nostro metal detector. Esaminiamo meglio nel dettaglio alcuni dei loro principali prodotti.

 

Efx Ground MX100E

Si tratta di un cercametalli molto semplice da utilizzare, ideale per coloro che vogliono avvicinarsi a questo hobby senza spendere cifre esorbitanti e per tutti quelli che vogliono un macchinario che funzioni decentemente sia nei campi che sulla sabbia asciutta.

E’ possibile utilizzare questo apparecchio in 3 diverse modalità: All Metal (se si vogliono ricercare tutti i metalli), Discriminazione (con la possibilità di eliminare dalla ricerca uno o più metalli in maniera sequenziale) e Notch (che propone due differenti programmi di ricerca preimpostati: Coin indicato per la ricerca delle monete e Jewelry ossia la modalità indicata per la ricerca di gioielli e oggetti preziosi).

Il metal detector Efx Ground MX100E si presenta con una struttura massiccia e all’apparenza potrebbe sembrare pesante. In realtà è realizzato in policarbonato leggero ed il suo peso complessivo è di soli 1,2 Kg. L’asta può essere regolata in base alle proprie esigenze e all’altezza del bracciolo è presente una cinghia regolabile. La piastra di ricerca è da 10” ed è di tipo concentrica a nido d’api. Il cercametalli funziona con 6 batterie alcaline di tipo AA da 1,5V.

La frequenza operativa del Efx Ground MX100E è di 7,8 kHz e la ricerca è di tipo motion. Il bilanciamento del terreno è automatico. Il display è Lcd e l’autonomia con batterie cariche è di circa 40 ore. La piastra di ricerca è a tenuta stagna, potrà quindi essere immersa in acqua (solo la piastra).

La scatola dei comandi presenta pochi tasti, giusto quelli indispensabili per le varie impostazioni. Il punto forte del control box è l’ampio display lcd che ci permette di tenere sempre tutti i valori sotto controllo.

Nella parte in alto a sinistra dello schermo è presente l’indicatore dello stato delle batterie mentre nella zona centrale è presente, sotto una forma ad arco, l’elenco di tutti i metalli individuabili. Quando un target sarà individuato si illuminerà la tacchetta corrispondente a seconda del metallo ritrovato.

Tra i tasti è presente il tasto Settings che ci permetterà di accedere al menù.

Il menù del metal detector è composto dalle seguenti voci: Settings, Discrimination, Notch.

Tramite il menù del Settings presente sullo schermo sarà possibile regolare la sensibilità con valori che vanno da 1 a 8 ed il volume con valori che vanno da 0 a 4. Impostando il volume a 0 non si avrà alcun suono in quanto lo 0 corrisponde al “muto”.

Tramite il menù della Discrimination si accede ad un ulteriore pannello dove sono presenti tutti i metalli. Da qui sarà possibile con le freccette Destra e Sinistra eliminare o aggiungere uno o più metalli, in maniera sequenziale, dalla ricerca.

Dal menù del Notch sarà invece possibile scegliere se utilizzare il Gfx Ground MX100E in modalità All Metal o sfruttare uno dei due programmi preimpostati: Monete e Gioielli.

Il bilanciamento automatico del terreno può essere effettuato in qualsiasi momento pigiando il tasto GG e successivamente il tasto Enter. Il Ground Grab sarà effettuato in pochi secondi. Si consiglia di effettuare tale operazione ogni volta che si cambia la zona di ricerca.

Anche il Pinpoint è attivabile pigiando un solo tasto. Basterà infatti tenere premuto il tasto PP per attivarlo e lasciarlo per disattivarlo. Se nel raggio d’azione del pinpoint è presente un oggetto metallico, nello schermo, sotto la dicitura Depth, sarà indicato un numero. Tale numero indica in pollici la distanza che vi è tra la piastra e l’oggetto metallico individuato.

In Sintesi: Efx Ground MX100E è una valida alternativa a tutti quei soliti cercametalli che vengono indicati per i principianti.

 

Efx Ground MX200E

Sopra è stato recensito il modello MX100E mentre ora vi mostrerò le caratteristiche del “fratello maggiore” MX200E.

Le differenze tra i due modelli sono fondamentalmente due, il metal detector Efx Ground MX200E rispetto all’altro modello ha:

  1. la possibilità di modificare a proprio piacimento il Notch (sarà spiegato meglio più avanti);
  2. è presente il localizzatore Gps in grado di memorizzare la propria posizione.

Il cercametalli MX200E della Efx Ground può essere utilizzato per la ricerca All Metal (cioè di tutti i metalli), in modalità Discrimination (ovvero con la possibilità di discriminare uno o più metalli dalla ricerca) e in modalità Notch (cioè utilizzando uno dei programmi preimpostati dedicati alla ricerca di monete e gioielli o creandone uno personalizzato).

Il metal detector come tutti gli altri modelli della stessa azienda si presenta con una struttura all’apparenza massiccia ma in realtà molto leggera in policarbonato leggero e pesa solo 1,2 Kg. L’asta è regolabile ed il cavo che collega la piastra al control box passa all’interno dell’asta. La piastra di ricerca è da 10” concetrica a nido d’ape. Lo schermo Lcd è retroilluminato e l’illuminazione si spegne dopo alcuni secondi se non vengono utilizzati i comandi del control box. Funziona con 6 batterie alcaline da 1,5v.

Il metal detector Efx Ground MX200E lavora ad una frequenza operativa di 13 kHz, ha la possibilità di effettuare il bilanciamento del terreno automatico, di regolare la sensibilità ed il volume (è possibile impostarlo anche su Muto).

La scatola dei comandi presenta un ampio schermo Lcd dove vengono visualizzate tutte le impostazioni del metal detector e le eventuali informazioni sugli oggetti individuati durante le ricerche.

Nella parte alta a sinistra vi è l’indicatore delle batterie che ci permette di capire se le pile sono cariche o stanno per scaricarsi. Al centro dello schermo vi è invece un arco di segmenti che rappresenta la lista dei metalli individuabili. Se durante le ricerche si individua un target sarà illuminato il segmento corrispondente al tipo di metallo trovato.

Sotto il display vi sono dei tasti che ci permetteranno di modificare alcune impostazioni di ricerca. Attraverso il tasto Settings è possibile entrare nel menù Settings, Discrimination e Notch.

Menù Settings.

Settings: da qui sarà possibile regolare la sensibilità del metal detector con dei valori che vanno da 1 a 8.

Volume: il volume potrà essere regolato da 0 a 4. Il valore zero mette il cercametalli su muto e quindi se il metal detector sarà impostato su tale valore non verrà emesso alcun suono.

Menù Discrimination: Da questo menù sarà possibile scegliere in maniera sequenziale quali metalli escludere dalle proprie ricerche.

Menù Notch: Da questo menù sarà possibile scegliere se utilizzare il MX200E in modalità All Metal, in modalità Coin (consigliata per ricercare monete), in modalità Jewelry (indicata per cercare gioielli) o in modalità Custom. La modalità Custom consente di eliminare un tipo di metallo a scelta, in base alle proprie esigenze.

Il bilanciamento del terreno può essere effettuato premendo semplicemente il tasto GG (Ground Grab) e successivamente il tasto Enter.

La funzione GPS può essere attivata premendo l’omonimo tasto. E’ possibile memorizzare sino a 10 località differenti.

Per attivare il Pinpoint sarà sufficiente tenere premuto il tasto PP e rilasciarlo quando non occorre più. Utilizzando il Pinpoint sul display comparirà sotto la scritta Depth un numero. Tale numero indica, in pollici, la distanza che vi è tra la piastra ed il target individuato.

 

Efx Ground Mx300

Con la recensione del metal detector Efx Ground Mx300 si chiude il capitolo dei modelli da me testati appartenenti a questo marchio.

Passiamo al box dei comandi. Il control box è composto da un unico blocco ed è gestibile tramite lo schermo touch screen.

Una volta acceso il metal detector sarà possibile selezionare la modalità di ricerca che si vuole utilizzare tra: All Metal, Gioielli e Monete.

La modalità All Metal consente di effettuare la ricerca di tutti i metalli. La modalità Gioielli è invece una funzione preimpostata che elimina dalla ricerca alcuni metalli che solitamente non sono presenti negli oggetti di valore. La modalità Monete invece è un programma preimpostato che è più indicato per coloro che vogliono effettuare la ricerca di monete.

Il metal detector Efx Ground Mx300 è dotato della funzione Gps. Premendo l’apposito pulsante sarà possibile localizzare la propria posizione. Sarà inoltre possibile memorizzare il luogo in cui ci si trova sulla mappa. E’ possibile effettuare tale operazione più volte, sino a memorizzare dieci località differenti.

Sul display possiamo trovare diverse informazioni, tra cui l’icona che indica lo stato delle batterie. Questo apparecchio per funzionare necessita di 6 pile alcaline da 1,5v.

Durante le ricerche sul display Lcd possiamo notare che vi è l’elenco di tutti i metalli che è possibile trovare durante le ricerche disposto in un semicerchio. Ogni metallo è accompagnato da un segmento che si riempirà quando sarà individuato un target composto dal materiale corrispondente.

Nello stesso momento sul display comparirà un numero identificativo e la distanza, espressa in pollici, che vi è tra la piastra e l’oggetto individuato.

La funzione Sens: Tramite il tasto Sens sarà possibile regolare la sensibilità del metal detector Efx Ground Mx300 e grazie alle apposite freccette sarà possibile cambiare il valore da 1 a 8.

La funzione Vol: Tramite il tasto Vol sarà possibile regolare il volume del cercametalli. Tramite le freccette sarà infatti possibile regolare il volume con dei valori che vanno da 0 a 4. Impostando il valore zero il metal detector sarà muto e non emetterà quindi nessun suono.

Light: Il modello Mx300 è dotato di un faretto esterno, situato sotto il control box. Premendo il tasto Light si accenderà una luce, davvero molto utile per tutti coloro che amano effettuare le ricerche al buio.

Funzione del Notch: La funzione del notch permette all’utilizzatore di eliminare dalla ricerca uno o più metalli a proprio piacimento. Per utilizzare tale funzione sarà sufficiente cliccare sul tasto Notch e successivamente sul segmento corrispondente al metallo che vogliamo escludere. Saranno ricercati solo i metalli che presentano il segmento di colore nero.

Funzione Discriminazione: Premendo il tasto della discriminazione sarà invece possibile eliminare dalla ricerca uno o più metalli in maniera sequenziale.

Funzione Ground Grab: Il ground grab non è altro che il bilanciamento del terreno. Il modello Mx300 della Efx Ground è in grado di effettuare il bilanciamento del terreno in maniera del tutto automatica. Basterà premere il tasto Ground Grab e pompare la piastra vicino al terreno. In pratica, una volta premuto il tasto si dovrà avvicinare ed allontanare la piastra dal terreno sino a quando sul display non comparirà la scritta Ground Grab Ok.

Piastra di ricerca: La piastra di ricerca è da 11″ a nido d’ape.

Altre informazioni: Questo apparecchio funziona ad una frequenza operativa di 13 kHz, il tipo di ricerca avviene in modalità Motion. La durata di 6 pile alcaline da 1,5 volt è di circa 40 ore. Le aste sono regolabili ed il peso complessivo è di 1,280 Kg.

In sintesi: questo metal detector può essere la soluzione giusta per tutti coloro che vogliono avere un cercametalli valido ma soprattutto tecnologico. Il touch screen è ciò che rende molto particolare questo apparecchio ma allo stesso tempo lo rende molto delicato. Occorre quindi utilizzarlo con molta cura.

 

Efx Ground MX400

Bestseller No. 1
Ground EFX Stryker Series MX400 Professional metal detector
  • Consultare la descrizione sotto per ulteriori dettagli!

Si tratta di un cercametalli fuori dal comune. Chi ha già utilizzato un altro metal detector sa come in generale sono fatte le scatole dei comandi.

La particolarità di questo modello è infatti il control box completamente touch screen. Al posto della classica scatola dei comandi vi è quindi un ampio display Lcd dotato di tecnologia touch screen. Si tratta quindi di un modello destinato a tutti coloro che sono grandi appassionati di tecnologia e non vogliono rinunciare a sfruttare tali particolarità anche durante le spazzolate.

 

Caratteristiche Tecniche

Il metal detector Efx Ground MX400 lavora ad una frequenza operativa di 13 kHz e come già detto è dotato di uno schermo Lcd che sfrutta i comandi touch screen, proprio come un tablet o uno smartphone di ultima generazione. Vi è inoltre un Gps che ci permetterà di localizzare la nostra posizione sulla mappa ed eventualmente salvarla per un secondo momento. Il bilanciamento del terreno può avvenire in maniera automatica utilizzando l’apposita funzione di Ground Grab.

E’ possibile effettuare la ricerca sia in modalità All Metal, ossia cercando qualsiasi metallo, che in discriminazione, eliminando uno o più metalli in maniera sequenziale dalla ricerca o eliminando un particolare metallo utilizzando la funzione del notch. La piastra di ricerca è da 11” DD ed è a tenuta stagna, ossia potrà essere immersa nell’acqua (solo la piastra). Il cercametalli funziona tramite 6 pile alcaline da 1,5 volt e l’autonomia prevista è per 40 ore di utilizzo.

 

Schermata Iniziale del Control Box

Nel momento in cui il metal detector viene acceso è possibile notare subito la scala dei metalli, le impostazioni del volume e della sensibilità, lo stato della batteria e la modalità di ricerca in cui stiamo lavorando. Da questa schermata sarà possibile visionare inoltre la distanza che vi è (in pollici) tra la piastra e l’eventuale oggetto metallico individuato dopo aver utilizzato la funzione del pinpoint.

Vi è inoltre la possibilità di azionare il Led, ovvero un piccolo faretto esterno posto sotto la scatola dei comandi, davvero molto utile per chi vuole effettuare le ricerche di sera al buio, magari in spiaggia.

 

Menù

Accedendo al vero e proprio menù si noteranno tutte le icone presenti:

  • Setting;
  • Ground Grab;
  • Discrimination;
  • Notch;
  • Gps;
  • Video Tutorials;
  • Faq.

 

Setting

Attraverso la funzione setting sarà possibile impostare a proprio piacimento la luminosità del display, il volume del metal detector, la sensibilità e la grafica visualizzata sul display.

 

Ground Grab

Oltre al tasto rapido GG presente sulla prima schermata, è possibile utilizzare anche questo tasto per poter effettuare il bilanciamento automatico del terreno.

 

Discrimination

Il tasto della discriminazione ci aprirà un nuovo menù dove sarà possibile eliminare dalla ricerca uno o più metalli in maniera sequenziale, rimuovendo o aggiungendo un certo numero di segmenti. Se ad esempio volessimo escludere il ferro (segnato come Iron) dalla ricerca dovremmo impostare i segmenti a partire dal numero 40.

 

Notch

Premendo il tasto Notch si aprirà un nuovo menù che presenterà 3 programmi di discriminazione preimpostati: All Metal, Coin e Jewelry. Utilizzando la funzione All Metal verrà effettuata la ricerca di tutti i metalli. Utilizzando la modalità Coin invece si andrà ad utilizzare l’impostazione consigliata per la ricerca delle monete mentre la funzione Jewelry è quella consigliata per la ricerca di gioielli. E’ possibile modificare uno dei programmi (coin o jewelry) a proprio piacimento aggiungendo o eliminando uno o più metalli dalla ricerca.

 

Gps

Attivando il Gps sarà possibile rilevare sulla mappa la propria posizione e memorizzarla per utilizzarla in un secondo momento. E’ possibile salvare più di una posizione.

 

Video Tutorials

La Exf Ground quando ha ideato il modello MX 400 ha pensato anche ai video tutorials. Si tratta di alcuni video, in lingua inglese, dove i proprietari dell’azienda spiegano e mostrano come utilizzare al meglio questo metal detector.

 

Faq

Aprendo le Faq sarà possibile visualizzare una serie di domande e risposte, in lingua inglese, che in alcuni casi potrebbero risolvere i dubbi del ricercatore.

 

Opinioni

In Sintesi: il metal detector Efx Ground MX400  è un modello particolarmente sofisticato e delicato. Lo consiglio vivamente a tutti coloro che sono veri fan della tecnologia e a tutti coloro che amano effettuare le ricerche al buio in spiaggia. Il faretto di cui è dotato è davvero molto potente e a mio parere non sono necessarie ulteriori torce.